I manifestanti arabi frustrati vengono accolti da estremisti Coloni ebrei. E nel bel mezzo di tutto, Danny Kopp ha inviato il suo ragazzi che giocano a calcio. I numeri erano scesi nel quartiere di Gerusalemme parco frequentato da ebrei e arabi allo stesso modo, ma suo I figli di 13, 10 e 8 anni ancora tradotti tra i lati. “Questi incontri, per quanto piccoli, ricordano belligeranti che la coesistenza è ancora praticabile ”, ha detto il presidente dell’Alleanza evangelica nel Israele. “La diffamazione all’ingrosso è semplicemente imprecisa.”

Ma è facile da fare, se attaccato a un favorito narrativa. Dallo scoppio di combattimenti il 10 maggio, le bombe israeliane hanno raso al suolo quasi 450 edifici a Gaza, inclusi sei ospedali, nove centri sanitari e la sede della Associated Press. Le autorità di Hamas contano 232 morti, di cui 39 donne e 65 bambini. Più di 1.900 persone sono rimaste ferite e 52.000 sfollati dalle loro case. Ma 160 di questi sono stati combattenti militanti, hanno detto le autorità israeliane. Lo sbarramento indiscriminato di Hamas ha lanciato di più di 4.000 razzi e ne uccise 12 persone, inclusi due bambini, mentre feriscono centinaia. Il sistema di difesa della cupola di ferro di Israele lo ha ha intercettato la maggior parte dei razzi, ma iraniani la sponsorizzazione di Hamas ha portato a un drammatico aumento dei missili in grado di colpire Gerusalemme.

Tali armi a lungo raggio rappresentare Il 17 per cento delle migliaia di missili lanciati questo mese. Nove anni fa rappresentavano solo l′1 per cento.

Ora è in vigore un cessate il fuoco. Presidente Joe Biden promesso lavorare attraverso le Nazioni Unite e il L’Autorità Palestinese per ricostruire Gaza. Gli Stati Uniti impedirebbero il rifornimento di tali aiuti Arsenale di Hamas, pur consentendo il rifornimento delle difese della Cupola di Ferro. Le armi si evolvono, anche se lo è l’animosità familiare.

Il fumo sale a seguito degli attacchi aerei israeliani su a edificio a Gaza City il 13 maggio 2021.
Image: Immagine: Hatem Moussa / AP

Il fumo sale a seguito degli attacchi aerei israeliani su a edificio a Gaza City il 13 maggio 2021.

Ma quello che ha sconvolto e rattristato una dozzina fonti intervistate da CT, metà ebree e metà Palestinese: è la violenza etnica che ha dilaniato attraverso città precedentemente pacifiche di coesistenza. A Lod, Haifa, Nazareth e altrove, arabo i rivoltosi hanno impostato 10 sinagoghe e più di 100 case ebraiche fuoco, saccheggiando o danneggiando altre centinaia.

Israele ha chiamato 7.000 riservisti per sedare il violenza. Ma rapporti dire la polizia è stata molto più indulgente con gli ebrei coloni che hanno risposto in natura, anche se con meno danni. Le registrazioni video, tuttavia, raffigurare il colono tenta di impadronirsi degli arabi israeliani proprietà. Lo scoppio della violenza è legato a quello israeliano procedimenti legali per sfrattare i palestinesi le loro case nel quartiere di Gerusalemme Est di Sheikh Jarrah. Le famiglie vi risiedono da generazioni, e la disputa sulla terra ha alternato spiegazioni .

Le proteste sono state accolte con la violenza, che poi diffuso alla moschea al-Aqsa. Hamas ha lanciato razzi in segno di solidarietà. E in mezzo a questo pantano, Kopp ha mandato i suoi figli. Sabato ha predicato lo stesso messaggio al suo Congregazione mista ebraica-araba di Narkis Street in Gerusalemme, chiedendo al suo gregge di ascoltare intenzionalmente entrambe le parti. “Gesù ha sempre evitato le sue informazioni bolla ”, ha detto,” coinvolgendo ogni tipo di persona immaginabile e su una base coerente. ” Dall’altra parte del muro di separazione, tuttavia, Munther Il sermone domenicale di Isacco aveva un tono diverso.

“Ciò che è richiesto non è calma e moderazione”, ha detto il parroco di Evangelical Lutheran Chiesa di Natale a Betlemme. “Ciò che è necessario è chiamare le cose con loro nomi. ” Ciò include l’antisemitismo, ha detto Isaac a CT. Eppure ha anche evidenziato la Gerusalemme del 2020 Dichiarazione, creata da studiosi ebrei a chiarire quando le critiche a Israele o al sionismo attraversano il linea pur specificando quella critica in sé non è antisemitismo.

Article continues below

Ma quello di Isaac messa a fuoco era su “occupazione” e “pulizia etnica” - e “discriminazione razziale.” B’Tselem, un leader israeliano per i diritti umani organizzazione, di recente pubblicato che l’effettivo controllo dello stato sull’Occidente Bank and Gaza fa il controverso termine adeguata. Isaac ha quindi chiesto ai cristiani palestinesi di agire appropriatamente: con resistenza non violenta.

E ha chiesto ai credenti in Occidente di fare altrettanto agire: con il sostegno vocale. “Cristo è morto vittima di violente violenze e estremismo religioso ”, ha predicato. “Ma poiché crediamo nella risurrezione, il l’ultima parola è giustizia. ” Tale predicazione, tuttavia, irrita gli altri L’evangelico palestinese Khalil Sayegh. “La risposta della chiesa palestinese è stata ampiamente in linea con la polarizzazione della nostra società stato ”, ha detto il borsista del Philos Project.

“Le narrazioni unilaterali infiammano solo le persone rabbia.” Nato e cresciuto nella Striscia di Gaza, Sayegh riconosce l’appello appropriato alla giustizia. Ma è contemporaneamente necessario per ciascuno gruppo per raggiungere l’altro. Israele e Hamas alla fine raggiungeranno a cessate il fuoco. Ma dato il conflitto etnico, le ferite popolari ora corri più in profondità di prima. «Se non ci confortiamo a vicenda per un po ′ sofferenza ”, disse Sayegh,” non saremo più vicini a una soluzione quando la situazione inizia a Ottimizzare.”

I palestinesi camminano accanto ai resti di a distrutto edificio di 15 piani colpito da israeliani attacchi aerei su Gaza City il 13 maggio 2021.
Image: Immagine: Khalil Hamra / AP

I palestinesi camminano accanto ai resti di a distrutto edificio di 15 piani colpito da israeliani attacchi aerei su Gaza City il 13 maggio 2021.

Fonti hanno detto a CT che lo stanno facendo, ma il file l’impatto è stato misto. Sayegh ha sperimentato una mancanza di empatia da alcuni. Ron Cantor ha detto un pastore cristiano palestinese gli ha fatto gli auguri per il suo compleanno.

Ma la riconciliazione è difficile. “Abbiamo fatto dei tentativi”, ha detto Cantor, presidente di Shelanu TV, l’unico ebraico digitale di Israele 24 ore su 24, 7 giorni su 7 canale gospel. “Ma in tutta onestà, c’è sfiducia su entrambi lati. ” Lo scorso sabato, messianico ebreo le congregazioni predicavano contro il razzismo e per Unità arabo-ebraica, ha detto Cantor. I coloni che provocano la violenza sono legati un movimento politico che crede sia rifiutato la stragrande maggioranza degli israeliani.

Ma mentre la maggior parte degli arabi, che costituiscono un quinto di La popolazione di Israele - e gli ebrei vanno d’accordo, quasi tutti I cristiani palestinesi non credono in a ruolo divino unico per Israele.

E mentre Cantor capisce - ma rifiuta - il loro affermano che i sionisti hanno rubato il loro paese, la maggior parte I palestinesi sono in disaccordo con quello che dice è a standard di base chiaro. “È importante che le persone si attengano al proprio Bibbie e non le notizie ”, ha detto. “Israele è un adempimento della profezia”. Ma questo non significa che gli ebrei messianici lo siano Senza paura. Discepolare i credenti nella difesa israeliana Forces, Eli Birnbaum li protegge dall’odio e risentimento. “Crescendo in Israele, ti abitui al fatto che c’è un gruppo di terroristi che lo farà ucciderti se ne avessi la possibilità ”, dicevano gli ebrei per Il direttore del ministero di Gesù Israele, notando questo è non è vero per i palestinesi in generale.

Article continues below

“Questi razzi non stanno prendendo di mira i militari; stanno prendendo di mira i miei figli ”. In quanto tali, gli ebrei che credono in Gesù e che lo sono frustrati dalla guerra, hanno un ricorso diverso da accendendo i leader politici o con rabbia verso nemici. Pastore di una piccola congregazione a Tel Aviv, Birnbaum sta preparando un sermone su 1 Samuele 30, in cui gli uomini di Davide volevano lapidarlo dopo gli Amaleciti bruciarono Ziklag e fecero prigionieri le loro mogli e figli.

“David ha trasformato quella frustrazione in preghiera”, disse Birnbaum. “E alla fine, Gesù ha dato la sua vita sul croce in modo che possiamo essere rafforzati in lui no importa le circostanze in cui ci troviamo. ”

I membri della famiglia Sror ispezionano il danno a il loro appartamento a Petah Tikva, nel centro di Israele dopo che è stato colpito da un razzo lanciato da Gaza Striscia il 13 maggio 2021.
Image: Immagine: Oded Balilty / AP

I membri della famiglia Sror ispezionano il danno a il loro appartamento a Petah Tikva, nel centro di Israele dopo che è stato colpito da un razzo lanciato da Gaza Striscia il 13 maggio 2021.

Ma questo non toglie di più il “disgusto” Gli ebrei messianici hanno per Hamas e il suo disprezzo sia per la vita ebraica che per quella araba, ha detto David Friedman. Al contrario, nelle loro borse di studio ebrei e I credenti arabi pregano insieme, senza colpa. “Sono impressionato dalla sincerità del nostro unità ”, ha detto il Messianic Jewish Theological Professore dell’Istituto ed ex decano di King of Kings College di Gerusalemme. “Non importa da che parte dello spettro politico potremmo essere, l’attuale guerra missilistica è no punto di rottura.” Allo stesso modo, David Katz, vicedirettore generale di Sar-El Tours che serve molti evangelici clienti, ha detto di credere alla maggior parte degli ebrei messianici le congregazioni giustificherebbero la risposta di Israele a Hamas attacca Israele.

Molti ebrei messianici vivono ad Ashkelon e Ashdod, entro la portata dei missili a corto raggio.

Ma stanno anche pregando per Gaza, piangendo il perdita di vite umane e desiderio di una soluzione duratura al conflitto. Katz ha partecipato alle manifestazioni di solidarietà che ha seguito la violenza. Arabi ed ebrei in quartieri misti [vennero insieme] (https://www.france24.com/en/middle-east/20210518-against-backdrop-of-gaza-violence-israel-s-jews-and-arabs-join-forces-for-peace) per ripulire le loro strade, riparare i danni e raccogliere fondi per le vittime. A Gerusalemme, hanno creato una “catena della pace”.

La solidarietà, tuttavia, può arrivare solo fino a questo punto.

“Estendiamo amore e preghiere, ma non andiamo anche noi profondamente nella fonte del conflitto ”, ha detto Katz. “Ora non è il momento per quella discussione.” Lisa Loden, con molta frustrazione, è d’accordo. “In questa fase, parlando con coloro che tengono visioni politiche diverse è inutile ”, ha detto il co-presidente dell’Iniziativa di Losanna per Riconciliazione in Israele / Palestina (LIRIP). “È tempo di intercessione e lamento. Possa il Signore avere pietà di tutti noi ”. A partire dal 2010 dopo un’impennata simile a Gaza missili e morti nel 2009 teso ministero in Terra Santa, LIRIP ha cercato di avere onesto ma intenso discussioni sul diverso perspectives Gli ebrei messianici e gli evangelici palestinesi l’hanno fatto verso il conflitto.

Un decennio dopo, Loden vede questa relazione più vicino a un punto di rottura piuttosto che arrivare meglio. Anche se i credenti cantano e pregano l’uno nell’altro lingue, “ciò che è stato guadagnato rischia di essere perduto.” Il suo co-presidente LIRIP, Botrus Mansour, è un po ′ più ottimista. Le sue recenti interazioni con gli ebrei messianici lo hanno fatto incoraggiato ulteriore lavoro verso la riconciliazione.

Article continues below

Come direttore delle operazioni di Nazareth Baptist Scuola, ha detto Mansour programmi congiunti con ebrei le scuole aiutano a promuovere i valori dell’amore e tolleranza. La stessa atmosfera è presente a Hand in Hand School, una scuola pubblica mista bilingue in Gerusalemme. I genitori hanno chiamato freneticamente, disse il preside, preoccupato per l’impatto di scontri. Guardando fuori dalla finestra, vide gli studenti giocando a calcio. Altri giovani, invece, si stanno muovendo male direzione. A febbraio, Hebrew University intervistati oltre 1.000 studenti dai 16 ai 18 anni. Quasi la metà degli ultraortodossi e religiosi gli ebrei nazionalisti dissero di “odiare” gli arabi, e favorito lo spogliamento della cittadinanza.

Quasi un quarto degli ebrei secolari ha detto che il stesso. Gli studenti arabi israeliani hanno votato al 22% odio verso gli ebrei religiosi e il 12 per cento verso gli ebrei secolari. Ma a marzo, il Centro Palestinese per la Politica e Survey Research trovato il 37 per cento di tutte le età ha favorito la resistenza armata. “L’atmosfera è inquinata dal razzismo”, ha detto Mansour. “Inizia dai leader di Israele e scende alle persone normali. ” Chiede un esame più approfondito delle cause profonde di la violenza rispetto all’attuale focus sul sintomi. Shadia Qubti, co-produttrice di Women Behind il podcast Wall, che utilizza lo storytelling per evidenziare l’esperienza della donna palestinese Cristiani sotto occupazione, hanno detto i palestinesi hanno sofferto da anni di politica istigazione e disumanizzazione. “Se sei stanco di queste notizie ripetitive da Israele e Palestina, ti compatisco ” lei disse. “Come vostri fratelli e sorelle palestinesi, noi sono stanchi di sopportarlo. ” L’organizzazione per i diritti umani Adalah: significato giustizia in Arabo - conta 65 leggi discriminatorie in Israele, circa la metà di cui sono state emanate dal 2009. Per Loden, questa è la causa principale delle rivolte.

Gli arabi israeliani affrontano la disuguaglianza e un inespresso cittadinanza di seconda classe, ha detto.

Questo era custodito soprattutto nella legge dello stato-nazione del 2018 che ha reso primaria l’ebraicità di Israele. “Il dolore, la rabbia e il senso di tradimento in La comunità araba non è stata affrontata ”, Loden disse. ”È stato sepolto.” E i giovani cristiani sono sempre più frustrati le loro chiese, ha detto Salim Munayer. “La maggior parte delle chiese evangeliche hanno limitato la loro messaggio a ‘preghiamo per la pace’ e altri affermano di non voler essere coinvolti politica, attenendosi solo a questioni spirituali ”, ha detto il direttore esecutivo del Musalaha ministero di riconciliazione, con sede a Gerusalemme. (Lui spiega altro] (https://www.christianitytoday.com/ct/podcasts/quick-to-listen/israel-palestine-middle-east-conflict-prayer.html) sul podcast di CT Quick to Listen.) “Il silenzio è forte.” Bloccati nelle loro stesse narrazioni, i giovani si rivolgono a social media. C’è stata qualche interazione tra comunità, e Munayer ha visto discussioni politica adeguata in vista del messaggio evangelico. Ma sul terreno nelle città miste, la realtà non facilita la riconciliazione. Il governo, ha detto, si è posto attivamente Studenti della yeshiva sionisti lì per “giudaizzare” il quartieri. Jack Sara, presidente del Bethlehem Bible College, ha detto che la convivenza propagandata nelle città miste non è mai stato costruito solo sulla pace e la giustizia pragmatismo. La riconciliazione non può essere costruita sull’ineguaglianza relazioni. Ad esempio, il governo investe $ 8.000 all’anno per studente di liceo arabo in queste aree, rispetto a $ 13.000 per ebreo alunno. Sara ha citato Sheikh Jarrah come esempio di Sforzi giudaizzanti. Come il biblico Achab e Jezebel, ebreo i coloni hanno trovato un modo “legale” per rubare la terra.

Article continues below

“Oggi i palestinesi chiedono “Elia” del mondo per cui confrontarsi con “Achab” i suoi crimini ”, ha detto Sara. “Se è così, forse si pentirà e restituirà ciò che ha ha rubato.” Ma mentre Isaac ha chiamato contro la calma nel di fronte all’ingiustizia, Sara, altrettanto risoluta in un [Aperto lettera] (https://bethbc.edu/blog/2021/05/13/whats-behind-the-uproar-in-jerusalem-by-rev-dr-jack-sara/) come coordinatore del Medio Oriente per il mondo Alleanza evangelica: apprezza gli sforzi congiunti cercando di attenuare la rabbia. Il Consiglio dei pastori nazionali e degli anziani in Israele rilasciato una dichiarazione. “Alla luce della situazione attuale ... [di] polarizzazione e odio tra arabi ed ebrei cittadini, noi israeliani ebrei e arabi, che condividiamo la stessa fede in Gesù come Messia e Signore: dichiarare che siamo uniti nell’amore fraterno ”, affermarono, esprimendo la loro agonia. “Con benedizioni e speranza in una vita più tranquilla e migliore giorni. ” Le chiese arabe l’hanno fatto condotto incontri di preghiera online che chiedono a Dio di proteggere città arabe ed ebraiche. Le congregazioni ebraiche hanno chiesto a Dio di intercedere per entrambe le comunità. Jamie Cowen, un avvocato ebreo messianico, ha detto che nella sua congregazione il leader ha testimoniato che Dio aveva cambiato il suo cuore verso gli arabi quando prima è diventato un credente. “Per coloro con cui sono in contatto, c’è un senso che qualcosa deve cambiare nel paese ”, ha detto, “per curare le ferite e affrontare il Questioni palestinesi ”. Per Katz, attivo nel movimento per la pace, questo non sarà facile. Lo ha fatto l’espansione degli insediamenti ebraici in Cisgiordania ha reso quasi impossibile una soluzione a due stati.

Ma presenterà una soluzione a uno stato problemi demografici per lo stato ebraico, come tutti i palestinesi sotto il loro controllo devono esserlo passaporti dati e diritto di voto. “Riconciliazione, equità e rispetto tra i figli di Abramo ”, ha detto Katz. “Questa è una grande chiamata. Ma è ciò di cui abbiamo bisogno. ” E non accadrà, ha detto Kopp, a meno che soluzioni creative possono essere trovate per affrontare il preoccupazioni centrali di ogni gruppo.

Dio ha una chiamata unica sia per gli ebrei che per Palestinesi. Ma ognuno deve rinunciare alle proprie preziose narrazioni alla ricerca congiunta della verità. Il lancio indiscriminato di razzi di Hamas non dovrebbe esserlo equiparato alla ricerca di precisione di Israele autodifesa, ha detto. Ma nemmeno la democrazia imperfetta di Israele dovrebbe esserlo considerato al di sopra di ogni rimprovero. E finché non si trova il consenso, un pallone da calcio lo farà Aiuto. “È uno sforzo banale e minuscolo di Sisifo passi da gigante ”, Kopp concluse il suo sermone al suo congregazione. “Ma è l’unico modo per ridurre i nostri sforzi per grandezza, e finiscono gli umili, figli pacifici e misericordiosi che Dio vuole vedere nel suo regno. ”

Segnalazione aggiuntiva di Jeremy Weber

[ This article is also available in English and Português. See all of our Italian (Italiano) coverage. ]